Le “étrennes” di Natale
12/12/2016
Le café du commerce – cucina francese
26/12/2016
Tutti

Il Festival del Meraviglioso

Come ogni anno arriva un evento post natalizio che mi piace tanto tanto: il Festival du Merveilleux! E quest’anno, oltre a tutte le meraviglie permanenti del museo, durante il festival potrete ammirare delle immagini di Robert Doisneau dedicate al mondo della fête foraine.

Il Musée des Arts Forains (che si potrebbe tradurre come Museo dei parchi di divertimento, Museo delle giostre…) è costruito dentro ai Padiglioni di Bercy, le antiche cantine costruite da un allievo di Gustave Eiffel, in cui si conservava il vino, e dal 1996 ospita una delle più importanti collezioni private di Art Forain dal 1850 al 1930.

Durante l’anno il museo è accessibile solo in certe date, previa prenotazione di una visita guidata, ma ogni anno sotto Natale apre al pubblico per una settimana durante il Festival del meraviglioso (Festival du merveilleux). Grazie al mix tra oggetti d’epoca, tecniche contemporanee e spettacoli di artisti dal vivo, il Festival du Merveilleux trasporta il visitatore in un altro mondo, all’epoca dei primi parchi divertimento fatti di lanterne magiche, giostre di legno e organetti.

Ai giorni d’oggi abbiamo bisogno che i nostri sguardi siano riempiti di sogno e felicità. Per tutta la vita sono andato a caccia di sogni in giro per il mondo e poi ho composto il mio qui, come un profumo, da più di 20 anni.

Jean-Paul Favand

La visita comincia dal Teatro del Meraviglioso, ispirato ai racconti, ai miti e alle leggende, tanto che ad accogliervi c’è una mongolfiera dai mille colori a cui è appeso un elefante di legno. Alle pareti giochi di luci e suoni fanno muovere e trasformare quadri e statue. E poi i primi giochi: la corsa dei cavalli di legno, l’isola del tesoro, pianoforti automatici… tutto d’epoca!

Dall’altra parte di un passaggio riscaldato c’è poi un passaggio riscaldato che porta al Musée des Arts Forains, una vera e propria fiera della Belle époque con una giostra di legno, varie attrazioni d’epoca e la giostra dei velocipedi che gira grazie alle persone che pedalano sulle biciclette, la mia preferita!

Si passa poi ai Saloni veneziani, una ricostruzione di un palazzo veneziano del XVIII secolo, con tanto di ponte dei sospiri e giostra con le gondole.

A questi tre spazi si aggiunge il Magic Mirror, un’autentica sala da ballo itinerante degli anni venti che veniva smontata e rimontata nei vari paesi in campagna. Ne restano solo sei in tutto il mondo! La sala è circolare, tutta di legno e specchi e quando siamo andati noi abbiamo anche assistito a una lezione di tip-tap. 🙂 Ed è proprio nel Magic Mirror che quest’anno viene presentata la mostra fotografica di Robert Doisneau.

Insomma, ridendo e scherzando ho passato quattro ore in questo posto fuori dal tempo e il fanciullino che è in me è stato molto felice! Tra l’altro con il biglietto d’ingresso vi danno un biglietto per un gioco, io ho fatto la giostra dei velocipedi e mi sono troppo divertita, anche se gli ultimi secondi ho tirato su le gambe e smesso di pedalare perché stavo morendo! 😀

Il Festival dura fino al 2 gennaio, vi consiglio di andare in mattinata perché c’è tanta tanta gente… Buon divertimento!

Informazioni pratiche

Musée des Arts Forains (dal 26/12/2016 al 02/01/2016)
Indirizzo: 53 avenue des Terroirs de France 75012 Paris
Metro: Bercy (linea 6, 14)
Sitowww.arts-forains.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi