Italiani Pocket vs il vulcano islandese!
25/04/2010
Chez papa – cucina francese del sud-ovest
17/05/2010
Tutti

Voglio vivere così

Voglio vivere cosìDa quando Italiani Pocket è nato ogni giorno vengo contattata da molti di voi e molti di voi lasciano commenti sul sito. Spesso il sentimento che provo leggendo i commenti e le mail , è la voglia di partire, scappare o semplicemente fare un’esperienza all’estero, ma le domande ricorrenti sono: come faccio? È possibile? Non è troppo dura? È fattibile?

Tutti dubbi legittimi, perché il passo dell’emigrante prevede coraggio, ma anche una certa dose di istinto e di insouciance

Qualche tempo fa ho quindi conosciuto Alessandro,  proprietario del sito Voglio vivere così, che ha gentilmente pubblicato anche la mia storia, che vi voglio presentare per dare coraggio a tutti quelli che sentono di doversi muovere ma che non ce la fanno!

Ecco a voi quindi la storia di Alessandro, proprietario di Voglio vivere così.

“Quando circa quattro anni fa, nel giro di pochi mesi, tre miei cari amici decisero di mollare tutto e di trasferirsi all’estero (rispettivamente in Brasile, Scozia ed Estonia) mi sono fermato un attimo a pensare, chiedendomi quali potevano essere le ragioni per cui tante persone stavano cambiando vita, e addirittura nazione, stanche della loro quotidianità e delle poche opportunità che offriva il nostro Paese.

A quel punto è nata l’idea di creare un sito  che ho chiamato Voglio Vivere Così con un obiettivo: far parlare, attraverso racconti e interviste, coloro che avevano mollato tutto alla ricerca di nuovi stimoli e nuove opportunità per far sì che, chi ancora non aveva cambiato vita, avesse un maggior numero di elementi in grado di orientarli verso una decisione così importante.

In questi tre anni di vita (a marzo 2010 abbiamo festeggiato il nostro terzo compleanno) abbiamo praticamente fatto il giro del mondo.

Abbiamo infatti intervistato italiani che vivono in Kenya, Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Isole Fiji, Colombia, Stati Uniti, Canada. Repubblica Dominicana, Argentina, Lituania, Svezia e decine di altri Paesi.

Ne sono emersi racconti di vita bellissimi, stili di vita molto lontani da quello a cui erano abituati, sfide spesso vinte a costo di duri sacrifici e rinuncie, sconfitte dolorose e successi appaganti, nostalgie per la nostra bella Italia e il suo delizioso cibo, rancori verso un sistema che non premia il merito, amori travolgenti  che hanno spinto a fare le valige senza indugi e molto, molto  altro ancora.

A tutto questo abbiamo aggiunto piano piano alcune rubriche e un Forum molto visitato.

Insomma, un sito nato per gioco che è in breve diventato, con i suoi 2000 visitatori al giorno, un punto di riferimento per chi sogna di cambiare vita ma non ha ancora deciso come, dove e quando.

Alessandro Castagna – www.voglioviverecosi.com

6 Comments

  1. maria ha detto:

    ciaoooooo vorrei aprire un’attività a Parigi… come posso iniziarmi a muovere……… a parte ovviamente andare sul posto….
    grazie mille

  2. Andrea ha detto:

    ciao,io sono andato in vacanza a parigi settembre scorso ormai..e sono rimasto piacevolmente segnato!
    nella mia vita ho girato il mondo già da quando ero piccolo ma nessun luogo mi ha lasciato un vuoto come parigi.allora ho deciso di mollare tutto e andare li.qui cominciano i problemi,la lingua in qualche modo la si impara,io faccio il pizzaiolo di professione da molto tempo e volevo utilizzare questa professionalità per farmi strada all’estero perchè no anche a parigi,volevo domandare sela retribuzione di questa professione mi permetterebbe di sopravvivere li,qualche informazione sui costi degli affitti di appartamenti e qualunque altra cosa si debba sapere.
    spero mi diate qualche notizia perchè non sto piu nella pelle e spero veramente di riuscire a compiere quel fatidico passo!grazie ancora 🙂

  3. marianna ha detto:

    Ciao IP, molto interessante anche questo sito .
    Senti un pò , ieri parlando con un’amica mi ha detto che lei prima di partire per Parigi ha preso la Paris Visite, però l’ha presa in agenzia dove ha prenotato il viaggio .
    Io che ho organizzato un viaggio “fai da te” , dove posso trovare questa carta? E’ davvero utile ? quanto costa ?
    Grazie mille 🙂

    • IP ha detto:

      Ciao Marianna, ecco il mio parere sulla Paris Visite:

      Se siete TURISTI potete comprare un Paris Visite, ma sinceramente dipende da cosa volete fare e da quanto tempo avete a disposizione. Personalmente trovo che il rapporto tra il prezzo e quello che offre sia un po’ sproporzionato… parola di Italiani Pocket!

      .
      Per info più dettagliate puoi consultare il post “Muoversi in città“. 🙂

  4. Clod ha detto:

    Interessante questo sito, non lo conoscevo mica.
    Grazie per averlo pubblicato! 🙂

Rispondi a marianna Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.