L’iscrizione all’AIRE

21 gennaio 2013 170 Commenti StampaStampaStampaPDF by IP

L'iscrizione all'AIRE

Abbiamo firmato un contratto d’affitto, ci siamo iscritti alla CAF (eventualmente), abbiamo aperto un conto in banca, fatto un abbonamento del telefono e siamo in possesso della Carte Vitale

… uno degli ultimi passi da affrontare, quello psicologicamente più duro e quello che segna l’entrata ufficiale nella schiera degli emigrati, è l’iscrizione all’AIRE.

Questa strana sigla indica l’Anagrafe della popolazione Italiana Residente all’Estero e l’iscrizione è obbligatoria a partire dal terzo mese di residenza all’estero se si abiterà all’estero per più di un anno (nel senso che dopo tre mesi che abitate in Francia e sapete che ci rimarrete almeno un anno, dovete segnalare al vostro Comune italiano che abitate all’estero con tutto quello che ne consegue).

Informazioni principali

– l’iscrizione all’AIRE comporta il cambio di residenza in Francia
– non avete l’obbligo di cambiare la carta d’identità con il nuovo indirizzo, il cambio avverrà al momento del rinnovo della carta
– in Francia non c’è differenza tra domicilio e residenza, la vostra residenza è l’indirizzo dove abitate e cambia se traslocate
– l’AIRE è un servizio per comunicare con il vostro Comune italiano, non ha nulla a che vedere con l’amministrazione francese, è il legame tra voi e l’Italia.

SITO UTILISSIMO: tutte le domande e risposte più frequenti sull’AIRE le potete trovare su EXPATCLIC

Perché iscriversi

frecciaPer poter votare dall’estero con le fantastiche schede elettorali che ti arrivano per posta e usare la propria camera da letto come cabina elettorale

frecciaPer poter richiedere o rinnovare ogni tipo di documento (passaporto, carta d’identità, patente…) senza dover tornare in Italia

frecciaPerché è obbligatorio :-)

Come fare per iscriversi

1. Scaricate il modulo AIRE

2. Inviate il modulo accompagnato da una fotocopia del passaporto o della carta d’identità e da una prova di residenza (qualsiasi lettera ricevuta per posta a proprio nome: bolletta luce, gas, telefono, avis d’imposition, ecc…) a questo indirizzo:

CONSOLATO GENERALE D’ITALIA A PARIGI
Ufficio AIRE
5, boulevard Emile Augier – 75116 Paris

Dopodiché il Consolato provvederà a comunicare il tutto al vostro Comune di residenza italiano.

3. A iscrizione fatta riceverete all’indirizzo indicato al Consolato il certificato di iscrizione all’AIRE.

CONSIGLIO: dopo una settimanella vi conviene comunque telefonare per essere certi che il modulo sia ben arrivato e soprattutto che qualcuno se ne sia occupato perché si sa, appena si dice Consolato si dice Italia e quindi… lascio a voi finire la frase. ;-p

——————————————-

Quando ho fatto io l’iscrizione bisognava ancora presentarsi di persona allo sportello e devo dire che è stato un po’ traumatizzante vedere l’impiegato che cancellava dal monitor il mio indirizzo italiano per immetterci quello francese. Adesso, grazie alla posta (che qui funziona alla grande), potete evitarvi questo ulteriore shock culturale. :-)



170 Commenti

  1. Lorenzo
    2 settimane ago

    Salve, ma per iscriversi al AIRE non abitando a Parigi a chi bisogna mandare la domanda? Sempre al consolato di Parigi? E a dicembre avrò un figlio in quanto la mia ragazza, francese, è incinta e vorrei dargli la doppia nazionalità italo/franco, hai informazioni in merito? Grazie mille a presto

    Reply

  2. eraldo
    3 settimane ago

    sono stato residente in francia lavorando , e percepisco una piccola pensione francese ora da due anni mi sono trassferito in italia con mia moglie,,ora io vorrei ritornare in francia come residenza cosa devo fare ,,ho gia una posizione fiscale in francia e la patente francese,,,graziee di un gentile riscontro,,,,eraldo

    Reply

    • IP
      3 settimane ago

      Ciao Eraldo, dovrai comunicare all’Italia che sei tornato in Francia iscrivendoti di nuovo all’AIRE e lato francese trasferire la tua copertura sanitaria: questo è quello che mi viene in mente per le pratiche più “grosse”. A presto

      Reply

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato o trasmesso a terzi. I campi obbligatori sono segnalati da un *


  1.