Un week end a Parigi

15 febbraio 2010 108 Commenti StampaStampaStampaPDF by IP

we_parigi2Questo post è per tutti quelli che vengono per un week end a Parigi per la prima volta e non sanno cosa vedere/fare.

Ormai, dopo tutte le visite turistiche che ho fatto fare a quelli che mi sono venuti a trovare, ho un’idea di percorso che permette di fare una visita generale della città senza, in principio, stancarsi troppo… anche se generalmente se non siete mai venuti vi stancherete comunque anche solo dopo aver fatto due cambi di metropolitana! :-)

Consigli generali

frecciaPreferite gli autobus per spostarvi, vi godrete di più la città.

frecciaCercate di non mangiare o fare pause in prossimità dei monumenti famosi per evitare di farvi spennare ed essere trattati pure male.

frecciaNon vi spazientite se il parigino non capisce quando dite Fànta invece di Fantà… non lo fanno apposta, è che proprio “nun ce la fanno”!

Itinerario proposto

Da fare in uno o due giorni, secondo la vostra resistenza fisica, per avere un’idea generale della città.

Prevedete un pranzo al sacco o comprate da mangiare in una boulangerie appena ne vedete una perché visto che si tratta di zone turistiche non troverete altro che posti cari e di cattiva qualità (se ne troverete…).

E’ scontato che tutto ciò che seguirà prevede che abbiate una piantina!

frecciaPARTENZA DALLA TOUR EIFFEL (linea 6, fermata Bir Hakeim, seguite i cartelli per la Tour Eiffel

Se decidete di salire, contate due/tre ore per fare la fila, salire e riscendere con calma.

frecciaTORNATE ALLA METRO BIR HAKEIM e scendete al capolinea Charles de Gaulle Etoile… vi ritroverete sugli Champs Elysées.

frecciaCAMMINATE SUGLI CHAMPS ELYSEES lasciando l’arco di trionfo alle vostre spalle, fino a raggiungere la fermata della metro Franklin Roosvelt (linea 1).

Se vi va di camminare un po’ scendete a Place de la Concorde, entrate nei giardini di fronte all’obelisco (les Tuileries) e risaliteli fino al Louvre.

Se NON vi va di camminare, scendete a Place Royal-Musée du Louvre, attraversate la rue de Rivoli, passate sotto l’arco ed entrate nella Place du Carrousel.

frecciaAMMIRATE le piramidi del Louvre, l’arco del Carrousel e la vista dei giardini delle Tuileries

pranzoSE E’ ARRIVATA L’ORA DI PRANZO potete avventurarvi dentro la Piramide, sotto la quale si apre un mondo invisibile e c’è un intero piano dove potrete mangiare cibo di tutte le nazionalità: un po’ caotico e turistico, ma in zona non c’è molta scelta e poi così vi riposate un po’.

PER VISITARE IL LOUVRE LA PRIMA VOLTA VI CONSIGLIO DI SEGUIRE IL MIO ITINERARIO CLICCANDO QUI.

frecciaUSCITE DI NUOVO ALLO SCOPERTO e andate dalla parte opposta da cui siete arrivati (uscendo sulla Voie Georges Pompidou), girate a sinistra fino a raggiungere il Pont des Arts. Salite sul ponte e contemplate la Senna, la punta dell’île de la Cité e il Collège de France.

frecciaTORNATE INDIETRO SUL PONTE e prendete l’autobus 24 (direzione Ecole Militaire), scendete alla fermata Pont Saint Michel – Quai des Orfèvre e passeggiate fino a Notre Dame.

pranzoPer una PAUSA CIBO vicino alla cattedrale vi consiglio LA FOURMIE AILEE.

Per pranzo o solo per sbavare un po’ sulla loro tarte aux pommes (torta di mele) che è buonissima. E’ un posticino adorabile, pieno di libri e di cose buone da mangiare…

frecciaGUARDANDO NOTRE DAME prendete la strada sulla sinistra (rue d’Arcole), attraversate il ponte e arrivate all’Hotel de Ville, cioé il Municipio di Parigi.

frecciaPRENDETE LA LINEA 1, direzione Nation, e scendete a Bastille dove potrete fare un giretto sulla piazza e guardare l’Opéra Bastille.

A questo punto la giornata dovrebbe essere arrivata verso la fine.

Dalla piazza, potete prendere rue de la Roquette e poi girare a destra sulla rue de Lappe per bere qualcosa: a me piace il Bar à Nenettes, ma c’è l’imbarzzo della scelta.

Poi potete fermarvi a cena a LE GAMIN per gustare una buona galette (le crèpes salate fatte con il grano saraceno).

linea

Et voilà, questa è solo un’idea di itinerario abbastanza lineare e che non vi obbliga a passare ore in metropolitana, potete sfruttarlo per il primo giorno per scoprire globalmente la città e poi dedicare gli altri giorni agli altri quartieri e monumenti principali:

-    Montmartre e il Sacro Cuore
-    Il Quartiere latino
-    Il Marais
-    L’Opéra Garnier e Place Vendôme…

Oppure visitare qualche museo :

-    Il Museo d’Orsay
-    Il Louvre (ma non provate a vedervelo tutto, identificate due o tre cose da vedere e tirate dritti sul resto perché altrimenti ci resterete 8 ore e alla fine lo odierete!)… se volete potete seguire i miei consigli QUI
-    Il Museo Rodin (solo se è una giornata di sole, altrimenti non ne vale la pena)
-    Il Museo Marmottan (se vi piace Monet)

Per saperne di più, o per rubare qualche idea, potete visitare il sito ufficiale dell’ufficio del turismo di Parigi, ricchissimo di informazioni e fatto molto bene.



106 Commenti

  1. Loredana
    1 mese ago

    Grazie per la dritta, ti farò sapere come mi sono trovata !!!

    Reply

  2. Loredana
    1 mese ago

    Ciao, ti chiedo una info, sono celiaca sai indicarmi se a Parigi trovo dei posti dove poter mangiare serenamente qualcosa che non mi faccia sentire male?? Grazie Loredana

    Reply

  3. Dario
    10 mesi ago

    Salve per il 25/26 gennaio 2014 vorrei portare mia moglie per i suoi 40 a Parigi volevo sapere oltre agli itinerari date consigli su alberghi oppure devo andare ad una agenzia viaggio pero le risorse non sono tante se potreste aiutarmi nel programmare il weekend grazie molte resto in attesa di una risposta

    Reply

  4. DANTE
    1 anno ago

    Ciao… io e la mia dolce metà saremo a per la prima volta a Parigi (soggiorniamo in zona Place de la Republique) dal 5 al 7 di ottobre (arrivo alle ore 10.30 di sabato al Beauvais Tillé e partenza alle 18.50 di lunedì dallo stesso aereoporto). Come possiamo organizzare questo weekend per visitare la città? Grazie :)

    Reply

2 Trackbacks

  1. By La fourmie ailée – cucina francese il 27 febbraio 2012 alle 08:00

    [...] C’è un posto magico vicino Notre Dame, un caffé/ristorante/libreria che si chiama La fourmie ailée e che vi ho già consigliato nel post Un week end a Parigi. [...]

  2. By Pocket Louvre: visitare il Louvre in 1h30 il 8 agosto 2011 alle 12:40

    [...] Louvre è una brutta bestia, nel senso che venire un week end a Parigi e passare 8 ore lì dentro non è molto consigliabile. L’ideale per visitare il Louvre sarebbe di [...]

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato o trasmesso a terzi. I campi obbligatori sono segnalati da un *


  1. − 4 = 2