Cercare casa a Parigi
28/08/2017
Le giornate del patrimonio
11/09/2017
Tutti

Infografica: Il temibile giustificativo di domicilio

Sullo stesso tono dell’infografica su Come riconoscere un affitto farlocco, in seguito ai continui commenti e messaggi su questo documento, causa di così tanto sconforto e disorientamento, ecco la lista dettagliata di cosa si intende per giustificativo di domicilio. E ricordatevi che essere in regola vi conviene, e che alla base di tutto c’è un contratto d’affitto regolare. Gli affitti in nero facilitano la vita ai proprietari disonesti, che vi spillano soldi senza pagarci le tasse, vi complicano la vita per le future pratiche amministrative e vi impediscono di ricevere aiuti ai quali avreste eventualmente diritto. Je dis ça je dis rien. 😉

 

infografica_giustificativo_domicilio

5 Commenti

  1. Daniela minacapilli ha detto:

    Cara Elena, mia figlia a, laureata alla triennale a Bologna, è riuscita ad entrare ( dopo tre mesi per preparare un pogetto di ricerca) alla EHESS di Parigi, al VI arrondisdiment. Ha 23 anni. È partita piena di entusiasmo il 3 ottobre e noi pieni di orgoglio ma anche di tanta tristezza. Questo entusiasmo ad oggi, giovedì 19 ottobre, si sta trasformando in un incubo. Da 16 giorni cerca una stanza singola in un appartamento in una zona non lontana dal VI. Un quartiere non pericoloso e una stanza e una casa pulita e luminosa. Sino a 800 euro siamo disposti a spendere. L’incubo è che questa povera ragazza da 16 giorni cerca casa, vive in metropolitana girando Parigi in lungo e in largo per visitare case. Ecco quello che succede a Parigi per chi cerca una stanza: trovi quella che ti piace, mostri la documentazione della famiglia e quella del garante francese….e poi ti dicono..
    Ti daremo risposta. E la risposta arriva dopo giorni ed è no. Trovi un’altra stanza e ti propongono pagamento in contanti e senza contratto. Trovi chi tenta di truffarti perche finge di essere il.proprietario e ti chiede i soldi subito e poi scompare. O trovi una stanza senza mobili da are dare. Ma come fa una ragazza a Parigi ad arredare una stanza? Quanto dovrebbe spendere? Insomma siamo disperati. Le agenzie immobiliari le hanno chiesto tre mesi di caparra ( una o anche due li trattengono loro), più due mesi di afffitto anticipato ecc. Puoi aiutarci? Parigi, la città della cultura, la città che accoglie i turisti, si sta rivelando una città che maltratta gli studenti stranieri! Chiedo a te Elena o a chiunque legge un aiuto. Non sappiamo più a chi rivolgerci. Grazie a tutti. Daniela. Una mamma triste e delusa e preoccupata.

  2. luigi ha detto:

    Salve ragazzi! Io sto per inviare quasi tutti i documenti,volevo sapere se bisogna inviare anche un certificato che attesta che hai un medico curante anche qui in Francia?

  3. Valentina ha detto:

    Ciao Elena, il contratto non è accettato come giustificativo di domicilio? Le bollette di luce, acqua e internet sono tutte a carico del proprietario incluse nell’affitto, quindi non ne ho nemmeno una (per il conto in banca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi