Dall’aeroporto a Parigi e viceversa
25/02/2016
La festa delle nonne
04/03/2016
Tutti

L’RSA – Revenu de Solidarité Active

rsa - revenue de solidarité activeA partire dal 1° giugno 2009 è entrato in vigore un nuovo sistema di allocations gestito dalla CAF: l’RSA (revenu de solidarité active).

Che cos’è?

Un tipo di aiuto dello Stato entrato in vigore il 1° giugno 2009 che va ad aggiungersi alle Allocations Logements.

L’Rsa serve a:

  • completare uno stipendio troppo basso per quelli che ne hanno bisogno;
  • incoraggiare l’attività professionale nel momento in cui si ritrova un lavoro;
  • lottare contro l’esclusione grazie ai consulenti messi a disposizione;
  • semplificare il minimo sociale: invece di ricevere più aiuti, la RSA li integra insieme.

L’RSA può essere accumulata con gli aiuti per l’affitto.

Chi può avere l’RSA?

È complicato da stabilire a priori in quanto ci sono un sacco di condizioni da rispettare: residenza stabile in Francia, criteri di età e di risorse, situazione familare, ecc…

PER SAPERE SE AVETE DIRITTO BISOGNA FARE il TEST.

Per avere ogni informazione dettagliata su condizioni e situazioni e per sapere tutto sulla RSA, potete consultare il sito del Ministero degli affari sociali.

Leggi bene anche il post sulla CAF per capire se ne hai diritto.

————————————–

Se ti senti perso tra le sigle e i dettagli amministrativi e ti serve un’assistenza personalizzata, contattami su Paris pocket.

62 Comments

  1. Hanaa ha detto:

    Salve ho appena iniziato a lavorare ma ho uno stipendio bassissimo sono appena 3 mesi che vivo in francia ho una bimba di 3 anni e sono sposata solo io e mia figlia abbiamo la cittadinanza italiana mio marito no
    Posso percepire la rsa ? Ho davvero bisogno
    Se si dopo quanto aver fatto la domanda?

  2. Domenico ha detto:

    Ciao sono un’italiano residente in Francia ho perso il lavoro e fino adesso prendevo lo chomage per una durata di 36 mesi ma ultimamente ho avuto una convocazione per problemi di salute non mi sono presentato ( presentanti un certificato medico ) e niente pole Emploi mi risponde tramite lettera che ormai sono stato cancellato dallo chiomage E adesso mi hanno proposto di fare ricorso con una lettera al direttore del pole Emploi cosa devo fare adesso grazie

  3. Mina ha detto:

    Buongiorno a tutti, avrei bisogno di una infomazione. Sono in Francia da sei mesi, sono un attrice iscritta al pole emploi spectacle e da tre mesi percepisco uno stipendio dall’Italia (contratto nazionale regolare a 12 ore settimanali – 400€ mensili circa). Per la domanda di RSA devo dichiarare quest’entrata anche se i miei redditi in Francia sono pari a 0? Grazie mille

  4. Vento ha detto:

    Salve,volevo sapere se è vero che, con la nuova legge, per ottenere l’RSA non c’é più bisogno di aver lavorato almeno una volta in Francia. Inoltre, qualcuno sa se ricevere quel contributo é a discrezione dell’impiegato\assistente sociale con cui si ha a che fare,o se,una volta soddisfatti i requisiti di legge,nessuno te la puo’ rifiutare? complimenti per il sito,pieno zeppo d’informazioni utili, e un grazie anticipato a chi risponderà!

    • IP ha detto:

      Ciao Vento, tutte le condizioni sono sul sito, personalmente non le conosco nei dettagli perché mi affido alle simulazioni. A presto

  5. anonimo ha detto:

    Salve, volevo esporvi il mio problema…mio padre ha lavorato in francia e ha ricevuto i vari aiuti dalla Caf e la Rsa da quando ha perso il lavoro…più di due anni…dall’mese scorso ci siamo trasferiti ad auxerre io e mia madre e mia sorella nella casa di mio padre che ha un regolare affitto… il problema e sorto in questi giorni quando ci hanno hanno mandato unala lettera che diceva che non abbiamo piu diritto ai vari aiuti, tra cui quello per l’affitto perchè bisogna lavorare e avere il permesso di soggiorno francese…ma mio padre ha cittadinanza italiana come tutti i membrei della famiglia.grazie.
    spero possiate darmi una risposta…

  6. roberta ha detto:

    Ciao è possibile che l rsa sia versata solo per un mese oppure se è riconosciuta quanto dura? X favore kiariscimi le idee grazieee

  7. LAURA ha detto:

    Ho una domanda da fare relativamente alla dichiarazione RSA (quella trimestrielle):
    per “Argent placé e Autres ressources “cosa si intende esattamente?
    Se ho dei soldi da parte su libretti postali italiani, conto corrente e altro?
    Cosa succede se non dichiaro subito il cambiamento di residenza all’AIRE!? Grazie!!!

  8. emy ha detto:

    ciao sn emi sono qui da 4 mesi e mezzo cm mia moglie e mia figlia ho chiesto l’rsa una sett fa sai quanto tempo ci vuole x darmela o per darmi qualke notiziagrz

  9. alessandro ha detto:

    ciao sono molto confuso da tutte le cose che ho letto qui….la mia situazione e questa :vorrei venire a parigi per trovar lavoro ma debbo ancora imparare bene la lingua.quindi trovar lavoro mi sara diff per i primi tempi credo….vorrei sapere se per me c e possibilita di aiuti….se ho ben capito non ho diritto all rsa perche non ho mai lavorato in francia …..ho capito bene?grazie se mi vorrai risp

    • IP ha detto:

      Ciao Alessandro,
      per beneficiare dell’RSA devi abitare in Francia da almeno 3 mesi e avere più di 25 anni, dopodiché devi fare il test per vedere se ne hai diritto.

      • alessandro ha detto:

        io ho 41 anni….ma loro come fanno a sapere quanti mesi sono li? io arrivo il 17 ottobre. quindi in teoria dopo il 17 gennaio avrei diritto? anche se non ho mai lavorato in francia?ma questi aiuti sono dati solo alle persone sole o anche se uno ha la moglie o la compagna che lavora? grazie tantissime per la risp

        • IP ha detto:

          1. perché in Francia ti chiedono delle prove e fanno dei controlli per evitare le frodi, è per questo che ancora ci sono degli aiuti. 🙂
          2.

          È complicato da stabilire chi ne ha diritto a priori in quanto ci sono un sacco di condizioni da rispettare: residenza stabile in Francia, criteri di età e di risorse, situazione familare, ecc… PER SAPERE SE AVETE DIRITTO BISOGNA FARE il TEST.

  10. COSIMO ha detto:

    ciao,sono cosimo,abito in francia dal 2004,sono dissoccupato e prenderò lo chomage fino a luglio 2013. ho un mutuo per uno studio che ho comprato nel 2005.vorrei sapere, quando finisce lo chomage a luglio ho diritto al RSA ? e per il mutuo posso avere aiuto dalla CAF? Grazie!

  11. Valentina ha detto:

    Salve,

    sono una ragazza italiana trasferitasi in Francia per seguire il compagno (francese).
    Sto avendo un sacco di problemi per richiedere la RSA.
    All’ufficio competente mi è stato detto che la posso richiedere anche se non ho mai lavorato in Francia ma per fare domanda ho bisogno del numero de sécurité social e fino a qui nessun problema.
    Ma per richiedere tale numero ho bisogno che la mia ASL italiana mi consegni un documento chiamato modello S1.
    Il problema è che la mia ASL non ha nessuna intenzione di compilarlo in quanto assume che per richiedere assistenza sanitaria in Francia basta che presenti la tessera sanitaria europea (la TEAM) anche se vivo qui. Quando ho chiesto ulteriori spiegazioni mi è stato detto che non possono spedirmi il modello S1 in quanto risulto ancora residente in Italia.
    Ma quindi perché qui vogliono assolutamente ‘sto cavolo di modello S1??
    Devo per forza cambiare residenza per ottenerlo?
    Grazie per l’attenzione!

  12. Sandro ha detto:

    Ciao ip! Ho fatto la domanda rsa..oggi mi arriva una lettera con scritto che hanno rifiutato perché la condizione della mia residenza in francia non é stata soddisfatta!!.. Ho tempo 2 mesi per fare ricorso!.. Cosa dovrei fare? Ho procurato tutti i documenti necessari (iscrizione aire,attestation d’hebergement,bollette,etc)pensavo a un certificato di residenza ma qui non esiste… Qualcuno puo indicarmi cosa dovrei fare?

  13. simone ha detto:

    ciao a tutti abito in Francia da Febbraio sono disoccupato (se tutto va bene diventerò studente dottorato) e vivo solo in uno studio degli zii della mia ragazza e quindi non ho contratto sono solamente “chez ……..” non ho nessun tipo di reddito e percepisco da mia madre 500 euro al mese per campare…. ho fatto la simulazione e volevo sapere: ma sei sicura che io possa richiedere con questi presupposti l’aiuto o serve un contratto d’affitto?

  14. Sandro ha detto:

    Ciao a tutti…domanda ..ho inviato per posta allla caf la domanda per le Rsa.dopo quanto tempo mi risponderanno?…o devo telefonare per sollecitare?qualcuno sa i tempi per avere risposta per le Rsa?

  15. Sandro ha detto:

    Quesito rsa!!… Ho fatto il test (tutto OK).. fatto numero securite sociale provvisorio,iscrizione aire e quindi residenza ..domanda rsa…sto cercando lavoro tramite emploi fr….mai lavorato in francia ma italia!! …
    DOMANDA?… RICEVERÓ RSA???… Vorrei avere qualque opinione

  16. Cesare ha detto:

    Scusatemi se vi disturbo ancora, ma le lie avventure con la caf non hanno fine. Ho portato il mio certificato di nascita plurilingue é mi hanno ancora posto mille problemi. Dicono che ai resortissont della comunità europea non viene versato il contributo rsa finché non trovano lavoro, e in ogni caso dal mese in cui lavorano (quindi non mi pagheranno il mese di inattività di novembre, quando cercavo lavoro). Inoltre essendo che la caf non si sbriga ha fare il mio numero di securité sociale, gli ho detto che potevo dare il mio numero di carta vitale europea, che pero’ non hanno voluto accettare. Che devo fare?

    • IP ha detto:

      Ciao Cesare,
      se guardi nelle condizioni RSA c’è scritto che ne hai diritto se:

      Vous avez moins de 25 ans, sans enfant, et vous avez travaillé 2 ans à temps plein durant les 3 dernières années.

      Quindi se non hai già lavorato in Francia non ne hai diritto.
      Il numero di Sécu non è la CAF che lo crea, ma appunto la sécurité sociale, CAF e RSA non c’entrano nulla per questo devi vedere con la Sécurité Sociale direttamente.

  17. Cesare ha detto:

    Ciao,

    ho un po’ di problemi con l’RSA e la Sécurité sociale. Mi sono trasferito da tre mesi ed è già da due mesi che lavoro. Ovviamente i miei datori di lavoro non hanno fatto tutte le carte per iscrivermi e farmi ottenere un benedetto numero di sécu.. Dunque ho inviato tutte le carte, che consiglio vivamente a tutti di procurarsi nel caso abbiate il mio stesso problema per farmi identificare dalla sécu (Bollettino di pagamento, Contratto di lavoro, Carta di identita, RIB), il tutto inviato per raccomandata.
    Al contempo mi è arrivata risposta dalla Caf, che per portare a buon termine i miei incartamenti mi chiede come documentazione aggiuntiva: 1 il permesso di soggiorno [mi hanno scritto ambiguamente nel caso in cui l’abbia, ovvviamente qui posso ricorrere al testo di legge che avete cortesemente indicato per evitare altre lungaggini burocratiche]; 2 l’atto di nascita; 3 il numero di sécurité sociale.

    è qui veniamo al punto. Non capisco più nulla a questo punto, l’atto di nascita da quanto ho appena letto dovevo inviarlo alla sécurité sociale, ma ora me la chiedono quelli delle CAf, che in più vogliono anche il numero di sécurité che ancora non ho, intimandomi di rispondere entro 20 giorni. Cosa devo fare?
    Posso usare il mio codice fiscale e poi mi faccio spedire l’atto di nascita da casa, impacchettare tutto con il testo di legge sulla cittadinanza europea e chiedere la benedizione della Marianne??

    Aiutatemi!!!

    • IP ha detto:

      Ciao Cesare,
      la Sécurité Sociale e la CAf sono due organismi diversi che si occupano di due cose diverse, quindi normale che la Caf ti richieda dei documenti che ti hanno già chiesto per la Sécu.
      Il permesso di soggiorno non hanno diritto di chiedertelo, è fuorilegge chiederti una cosa del genere in quanto sei europeo.
      L’atto di nascita fattelo spedire su modulo internazionale e per il numero si Sécu dai il numero provvisorio o la tessera europea… il codice fiscale qui non corrisponde a nulla.

      • Cesare ha detto:

        Ok, mi sembra che sia indicato nel mio bollettino di pagamento un numero di sécurité sociale provisorio che finisce con tre zeri ma manca delle ultime due cifre, sarebbe questo il numero provvisorio??

  18. sara ha detto:

    info sulla rsa. c’é qualcuno di voi a cui hanno riconosciuto la rsa senza tante storie appena arrivati? la rigorisissima funzionaria che mi ha ricevuto mi ha elencato una serie di requisti (residenza in francia da minimo 3 mesi e almeno un precedente lavoro in territorio francese, indipendentemente dalla durata), che ovviamente al momento non ho…

    • IP ha detto:

      Ciao Sara,

      La Rsa accompagna e sostiene il ritorno all’attività professionale

      , ok che la Francia è un Paese assistenzialista e pieno di diritti e belle cose, ma bisogna anche capire che tipo di aiuti si possono domandare.
      Ti direi di cominciare con il fare il test alla CAF per avere l’aiuto al diritto all’alloggio.

  19. sara ha detto:

    ciao. oggi al Caf (che poi mi ha indirizzato all’espace insertion) non mi hanno dato alcuna informazione chiara sulla RSA. dovro’ tornare lunedi, sperando che qualcuno sappia se uno straniero (cioé io), cittadino comunitario (italiana, come noi tutti), ha diritto alla Rsa, al di là degli scaglioni di reddito. sul sito non c’é scritto nulla, e indirizzano agli uffici. La prima funzionaria (al caf)mi ha detto che forse devo essere residente da almeno 3 mesi, l’altra (all’espace insertion) mi dato un foglio con un elenco documenti da portare lunedi in cui si fa menzione della “carte de séjour communauté européenne.. Cara IP, tu hai qualche info a riguardo, cosi lunedi vado un po’ più preparata? grazie mille

    • IP ha detto:

      Per prima cosa: non ti far imbambolare da questi ignoranti che non ne sanno nulla di norme europee!!!
      https://www.italianipocket.com/alt-alla-discriminazione/
      Seconda cosa, legata alla prima, siamo in EUROPA quindi abbiamo gli stessi e identici diritti di un FRANCESE! Per sapere se hai diritto o meno, in funzione di altri criteri, non della tua nazionalità, fai il test sul sito attraverso il link. 🙂

      • sara ha detto:

        Grazie IP! infatti, tra le cose che mi volevo portare dietro lunedi, c’era il testo di legge che mi avevi segnalato sempre sullo stesso problema della carta di soggiorno, che ogni tanto qualcuno mi tira fuori. L’unico mio dubbio era il tempo di permanenza minimo in francia, giusto perché mi sembra troppo bello che dopo poche settimane da disoccupata in terra francese, lo stato si preoccupi già di elargirmi dei soldini. Comunque, nel test l’unica cosa che non mi torna é se devo inserire i redditi maturati negli ultimi 3 mesi in italia, visto che avrei solo quelli..

    • Gabriella ha detto:

      Ciao Sara,
      volevo chiederti se alla fine, in base alla tua esperienza, è vero che un requisito per ricevere la RSA è quello di risiedere almeno da tre mesi in Francia?
      In più mi domandavo se per fare domanda bisogna anche portarsi dietro il contratto d’affitto o se è sufficiente una dichiarazione di ospitalità ? Tieni conto che io pur pagando non ho contratto perché si tratterebbe di un subaffitto (è illegale lo so, ma è stata la maniera più rapida per trovar casa visto che ne avevo un bisogno immediato).
      Grazie in anticipo
      Gabriella

      • sara ha detto:

        Cara Gabriella, per il soggiorno minimo ti confermo che mi hanno detto che deve essere di 3 mesi, più la precedente esperienza lavorativa. per la dichiarazione di hebergement non so che dire perchè non mi ricordo più, pero non penso fosse un problema perchè nemmeno io avevo il contratto di affitto (vivevo in casa del mio compagno). in bocca al lupo!

  20. Dino ha detto:

    ciao, ti sarei grato se mi potessi dare delle informazioni come ottenere la cmu dopo che ho gia ottenuto la rsa.
    grazie e buone feste.

  21. Amanda ha detto:

    Ciao, grazie per questo sito, stupendo! Dovrei trasferirmi in Francia a breve per seguire il mio compagno (francese) che siè tarsferito a Toulouse per lavoro. Non so proprio da che parte cominciare! Posso provare a chiedere l’RSA intanto che cerco un lavoro o è impossibile? Che passi dovrei seguire per poter chiederla?

    Merci 🙂

  22. Sonia ha detto:

    Buongiorno,
    secondo voi potrei avere diritto ad un aiuto all’alloggio? Spiego in breve la mia situazione.
    Sono una musicista e abito a Parigi con un’altra persona. Il contratto di locazione e’ firmanto anche da me.
    Io lavoro principalmente all’estero quindi non ho reddito accumulato in Francia.
    Ho provato a capirci qualcosa ma senza successo…
    Grazie mille per il sito mi sta salvando da tante insidie burocratiche.

    • IP ha detto:

      Ciao Sonia, se il contratto è a nome anche tuo a priori si, ti invito a fare la simulazione seguendo le istruzioni QUI.

  23. Paolo ha detto:

    Salve.
    Sono un artista iscitto al Maison des Artistes,francese da circa un anno.
    Quindi lavoro come free lance, senza una entrata fissa e costante.
    Vivo a Parigi con la mai ragaaza (italiana) dal settembre del 2009.
    La mia ragazza ha lavorato qui per circa 3 anni e mezzo e da un mese lavora a Bruxelles con un contratto da expatrio, perchè mantiene la sua residenza qui a Parigi, ma le su tasse rispettoa al lavoro le paga e Bruxelles.Lei è proprietaria dell’appartamento dove ci troviamo a Parigi.
    Secondo te posso fare domanda della CAF?
    Grazie e complimenti per l’utilità del tuo sito.

    • IP ha detto:

      Ciao Paolo,
      la CAF è un aiuto all’alloggio, di conseguenza non avendo tu un contratto non ne hai diritto, ti invito a leggere il post dedicato alla CAF.
      Per la RSA, fai il test, non si sa mai. 🙂

  24. Francesca ha detto:

    ciao a tutti, ma quindi anche chi non è RESIDENTE ma solo DOMICILIATO in Francia, può richiedere le RSA? Grazie e complimenti per il sito.

    • IP ha detto:

      Assolutamente si, in Francia non esiste la differenza tra domicilio e residenza, l’indirizzo in cui abiti è la tua residenza.

  25. Luca ha detto:

    Salve,
    sono un dottorando italiano che si trova a Parigi da 1 settimana. Non ho reddito francese ma solo una borsa di studio italiana. Io vorrei iscrivermi alla CAF, per avere il rimborso dell’affitto, e vorrei chiedere anche questa RSA; è possibile? altra domanda: nela simulazione mi chiede Code confidentiel. Cosa devo mettere? Dove lo trovo?
    Complimenti per il bellissimo sito.

    • IP ha detto:

      Ciao Luca, ho cambiato il link verso la pagina diretta per fare il test, non c’è bisogno di nessun codice.

  26. alice ha detto:

    Ma..in realtà..una cosa che non ho mai avuto chiarissima (non essendo proprietaria che affitta a qualcuno che richiede-giustamente-la Caf) è ..come funziona nei loro rigurdi (dei proprietari)? quando ho fatto la domanda ho dovuto consegnare al caf (insieme alla domanda e contratto ecc) un fax con la firma della proprietaria che accertava, credo che le informazioni corrispondevano al vero. Ma come funziona per loro, per le tasse da pagare, avendo l’inquilino che percepisce la Caf?E soprattutto…se la proprietaria è ITALIANA e io sto in affitto in un appartamento che OVVIAMENTE suo è a Parigi…come funziona..lei che tasse paga? O meglio…LE PAGA??? Grazie agli esperti o semplici amici che risponderanno 😉

    • Italiani Pocket ha detto:

      Ciao Alice, in linea di principio credo che non ci sia legame tra CAF e tasse, nel senso che il proprietario che affitta deve pagare le tasse sull’appartamento e punto… ma non essendo neanche io proprietaria che affitta le mie sono solo elucubrazioni! 🙂
      Ho trovato questo PDF con molte informazioni utili per i proprietari che affittano… forse dentro c’è la risposta, non ho avuto il tempo di leggerlo tutto, eheheh!

  27. Pietro ha detto:

    Leggevo il post e…mi saresti di grande aiuto. Io sono in Francia da un mese per lavorare come ricercatore qui. Ma pur non avendo mai contribuito prima al sistema fiscale freancese, potrei anche io aver diritto alle sovvenzioni del CAF? Se si, potrei chiederti una mano a compilare la Declaration de Ressources sulla base della mia Dichiarazione dei Redditi?

    • Italiani Pocket ha detto:

      Ciao Pietro, la risposta è molto più semplice di quanto credi!
      1. SI, hai diritto alla CAF
      2. Non avendo mai lavorato in Francia i tuoi redditi sono pari a 0€! Non devi dichiarare quello che hai guadagnato in Italia! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.